Scopri
Ajoutez à vos favoris
Recommandez LB
il Louvre con la Bibbia
default.titre
default.titre
Jouez avec LouvreBible !
quiz.louvrebible.org
Iscrivetevi alla Newsletter !
www.louvrebible.org
Grande Sfinge. Il Nilo
Gli svaghi. Il Tempio
I sarcofagi,
La mummia
Il Libro dei Morti.
Gli dÉi
Antico e Nuovo Impero
La scrittura e gli scribi
Sala Campana
Sala dei Bronzi




 

Il dio Osiride tra suo figlio Horus

 
dalla testa di falco e un re

A 12


20e dynastie ?, 1186 - 1069 aC
  

Il faraone regnante veniva considerato
come un dio e non semplicemente come
un rappresentante degli dei.
  
Era l’incarnazione di Horus,
il dio con la testa di falco, successore di Osiride.
 
La parola del faraone era legge:
ora comprendiamo meglio la difficoltà della
missione assegnata a Mosé.  - Esodo 5:1,2

 Osiride Api e Tammuz

Si veda anche, Inno a Osiride    C 286     sala 13 vetrina 9
 
E’ uno dei più antichi testi egiziani contenente allusioni precise alla leggenda di Osiride. Questo popolarissimo dio dei morti simboleggia il ciclo della vegetazione che muore durante le piene del Nilo e rinasce dopo il ritiro delle acque. Questa idea di rinnovamento fa assurgere la figura di Osiride a garante della resurrezione delle anime nell’aldilà. Osiride è stato associato al dio greco Dionysos e al dio babilonese Tammuz.
 

Il toro Api          N 390

 
(379 - 361 aC.), dinastia 30
 

calcare originariamente dipinto
 


 
Questa statua è stata scoperta in una cappella situata lungo la via processionale che conduce alle catacombe degli Api
 

Memphis e Il toro Api 

Quando era in vita, il toro Api viveva custodito a Memphis e adorato come l’incarnazione del dio Osiride. Qualche volta viene associato al dio Ptah. Quando moriva veniva proclamato il lutto nazionale. Sicuramente, questo culto idolatrico influenzò gli Israeliti che cedettero al culto del vitello d’oro. - Salmo 106:19; Atti 7:39-41

Il pantheon egiziano, che conta oltre 500 diverse divinità, conserva chiaramente l’impronta dell’eredità babilonese.  
 
 

Istituzione dell’ordine dei Certosini

inv  8087

Le Sueur      Sully 2ème sala 2

 

  

La distinzione tra sacerdote e laico è
un’altra traccia del sistema caldeo.

 

I sacerdoti di Osiride si distinguevano
per la tonsura sulla loro testa.
 

Da qui, si può meglio comprendere l’ordine
dato ai sacerdoti ebrei di non preoccuparsi
della calvizie.- Levitico 21:5

 
Simili coincidenze, sempre più sconcertanti, si rilevano ovunque. Per l’egittologo Ch. Desroches Noblecourt, «i successori di San Pietro attinsero sicuramente molto dagli antichi rituali egiziani»
 
Di fatto, molte caratteristiche delle diverse religioni, cristiane e non, trovano spiegazione in una comune origine babilonese. AE59
 

 





Carte Chronologie Antiquités OrientalesSistresZodiaque de  DendéraAntiquités Romaines Haut de page