Scopri
Ajoutez à vos favoris
Recommandez LB
il Louvre con la Bibbia
default.titre
default.titre
Iscrivetevi alla Newsletter !
www.louvrebible.org
Mesopotamia arcaica
Mesopotamia
Assiria , Ninive
Arslan Tash, Til Barsip
Iran, Palazzo di Dario
Fenicia, Arabia, Palmyra
Costa della Siria
Ugarit Byblos




Afrodite accovacciata            MR 371
 
 
Sully sala 17
 
 
 
 
Dèa dell’Amore e della Bellezza
nella mitologia greca, Afrodite è
assimilata a Venere dai Romani.
 
Grande innamorata essa stessa,
ella influenza anche il corso degli
amori degli dèi e dei mortali,
in modo benefico o terribile.
 
Ella è considerata come
La “sorella dell’ Istar assiro-babilonese
E dell’Astarte siro-fenicia”.

 Afrodite è assimilata a Venere dai Romani

 
Afrodite, detta Venere di Milo
 
Ma 399
 
 
 
 
La composizione elicoidale del corpo,
che si apre in diverse direzioni,
la superficie meravigliosamente
delicata della parte alta del corpo e
lo scivolamento del drappo sui fianchi
fanno di questa Venere uno dei
capolavori della fine dell’epoca ellenistica.
 
 
Ella potrebbe rappresentare Afrodite o Amfitrite, dèa del Mare,venerata nell’isola greca di Milo dove la statua è stata
scoperta nel 1820.
 

Bibbia e origine dei miti greci

È interessante notare la luce che fa la Bibbia sulla possibile origine, anzi probabile, dei miti greci. Secondo Genesi 6:1-13, prima del diluvio dei figli angelici di Dio vennero sulla terra. Essi generarono i Nefilim o “Abbattitori”. A causa di questa unione contro natura tra creature spirituali ed esseri umani, la terra si riempì d’immoralità e di violenza (Giuda 6; 2 Pietro 2:4). Gli uomini postdiluviani, di cui Iavan, l’antenato del popolo greco (Genesi 10: 2-4), hanno certamente udito parlare di questa epoca.
 

“Nei pantheon greco e romano,

come nel pantheon caldeo, si riconosce lo stesso aggruppamento generale, e spesso la stessa successione genealogica.
La somiglianza è troppo estesa perché questa coincidenza sia dovuta
al puro caso.” 

George Rawlinson.

 
E il professore George Rawlinson conclude :
 
 “ La somiglianza toccante tra il sistema
caldeo e quello della mitologia classica
sembra meritare un’attenzione particolare […]
 
Anche i nomi e i titoli familiari delle divinità classiche possono molto curiosamente illustrarsi e spiegarsi a partire dalle fonti caldee. Non c’è dubbio che in un modo
  o in un altro le credenze si sono trasmesse

Notando così questo collegamento fondamentale, l’orientalista E. Speiser

fa risalire il tema dei miti greci
fino ala Mesopotamia

 
 
– in un’epoca molto remota, di nozioni e
di concezioni mitologiche sono passate
dalle rive del golfo Persico ai paesi bagnati
dal Mediterraneo.” 
 
Là dove si trova giustamente Babilonia è il luogo da dove gli esseri umani si dispersero dopo la confusione del linguaggio. – Genesi 11:1-9.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 





Carte Chronologie Début du départementSceau cylindre de roi prêtreAntiquités EgyptiennesAntiquités Romaines Haut de page