Scopri
Ajoutez à vos favoris
Recommandez LB
il Louvre con la Bibbia
default.titre
default.titre
Jouez avec LouvreBible !
quiz.louvrebible.org
Iscrivetevi alla Newsletter !
www.louvrebible.org
Mesopotamia arcaica
Mesopotamia
Assiria , Ninive
Arslan Tash, Til Barsip
Iran, Palazzo di Dario
Fenicia, Arabia, Palmyra
Costa della Siria
Ugarit Byblos




 

Stele di “Baal con folgore”             AO 15775

 
 
Sully Levant sala B
  
 
Questo rilievo è uno delle più notevoli
illustrazioni di Baal-Hadad, ‘Cavalcatore delle nubi’
e ‘Signore della terra’.
 
Il dio del temporale brandisce con la destra
la massa che spezza le nuvole; il lampo
accompagna i rovesci temporaleschi
che fertilizzano la campagna.
 
 
La divinità suprema di questo panteon di più di
200 dèi e dèe era El, rappresentato sotto la forma
d’un vecchio saggio con la barba bianca,
e volontariamente separato dagli esseri umani
al contrario di Baal.

 Stele di “ Baal con folgore ”   

Per i Cananei, solo Baal poteva proteggerli dalla siccità e dalla morte, incarnato dal dio Môt. Sembra che la religione ugaritica presentava numerose similitudini con quella dei vicini Cananei.
 
Stele di Baal con folgore Louvre
 
I testi di Ras Shamra confermano
gli effetti degradanti del culto
di queste divinità, dando enfasi alla guerra, alla prostituzione sacra
e al sesso, con la conseguente
depravazione che ci si può immaginare
 

A Ugarit,

si era lontani dalla morale e dall’etica

raggiunti nella Bibbia. 

 
Da qui, le leggi date all’antico Israele, che condannava apertamente la magia e l’astrologia, la bestialità (Levitico 18:23) o la flagellazione rituale (1 Re 18:26; Levitico 19:28), essendo come una difesa contro la bassezza del culto di Baal.
 
 
A numerose riprese il testo biblico
menziona “i Baal e le immagini di Astoret”,
 
che gli Israeliti servirono dopo aver
abbandonato YHWH (1 Samuele 12:10).
 
 
Questa denominazione generale si
applica alle divinità del panteon cananeo,
la cui iconografia e onomastica sono
attualmente meglio conosciute
Stele rappresentante il dio del temporale Adad
 
AO 13092    Richelieu Mesopotamia sala 6
 
Epoca di Tiglat-Pileser III     744-727 a. C.
 
Il termine habBaal è applicato a questi falsi dèi.
 
L’espressione habBealim (i Baal) è riferito alle
diverse divinità locali considerate come dei ‘proprietari’ o dei ‘signori’. La parola appare una
sola volta nelle Scritture greche dove essa è preceduta dall’articolo femminile (Romani 11:4).
 
Commentando questo impiego, John Newton dice
che “nel licenzioso culto di questo dio androgino,
gli uomini indossavano dei vestiti femminili, mentre
le donne erano abbigliate da uomini che brandivano
delle armi” 
 
La Bibbia stabilisce a più riprese un rapporto tra i corpi celesti e il culto di Baal. – 2 Re 17:16.
 
Baal che brandisce una folgore
 
AO 11598 sala B vetrina B   XIV° - XII° secolo a. C. , porto di Ugarit
 
Cippe     AO 4818

Sully sala 18 b
 
La dedica bilingue in greco e fenicio,
“ a Melcart, Baal di Tiro”, di questa piccola colonna in marmo, è all’origine della decifrazione del fenicio-punico
nel 1758.
 
Sotto l’influenza di questa donna pagana Izebel, il re Acab introdusse
in Israele un culto di Baal diverso: quello di Melcart, il Baal di Tiro.
- 1 Re 16:30-33
 
Giuseppe Flavio parla d’Ethbaal,
padre di Izebel, sotto il nome di Ithobal
e precisa che fu sacerdote di Astarte prima di assassinare il re per
rimpiazzarlo sul trono.

 Gli Ebrei appresero il culto di Baal dagli agricoltori cananei

Gli Ebrei appresero il culto di Baal
dagli agricoltori cananei. (Giudici 2:11).
 
All’inizio della stagione delle piogge, il ritorno alla vita di Baal per ritrovare il trono e per unirsi  alla sua paredra (dèa di sesso femminile) era celebrato con
dei riti immorali della fertilità, caratterizzati da orge sessuali
senza limiti.
Terre di Moab a sud dell’Arnon
     
www.biblélieux

Ugarit, Ras Shamra e la Bibbia

Questa lotta spirituale avente per posta il cuore degli Israeliti durò dei secoli, dopo l’arrivo nelle pianure di Moab fino alla deportazione a Babilonia. Da un lato il timore superstizioso e i riti sessuali, dall’altro lato la fede e la fedeltà verso il vero Dio. Un conflitto che serve d’esempio e d’avvertimento per il cristiano. – 1 Corinti 10:11.
 
Si son potute notare delle similitudini entro i testi di Ras Shamra e la Bibbia. Ma questo accostamento è puramente letterario e non spirituale. A Ugarit, si era lontani dalla morale, e dall’ etica, raggiunti nella Bibbia.
 
 
 

 





Carte Chronologie Début du départementSceau cylindre de roi prêtreAntiquités EgyptiennesAntiquités Romaines Haut de page