Scopri
Ajoutez à vos favoris
Recommandez LB
il Louvre con la Bibbia
default.titre
default.titre
Iscrivetevi alla Newsletter !
www.louvrebible.org
Mesopotamia arcaica
Mesopotamia
Assiria , Ninive
Arslan Tash, Til Barsip
Iran, Palazzo di Dario
Fenicia, Arabia, Palmyra
Costa della Siria
Ugarit Byblos




 
Tavoletta del dio Enki   AO 6020 
 
Richelieu sala 3 vetrina 15 (4)
 
 
Questa tavoletta del Louvre si riferisce alla fine
del mito della creazione sumerica conosciuta
sotto il nome di “Enki e l’ordine del mondo”.
 
Vicino agli uomini, Enki regola l’ordinamento del mondo e organizza i movimenti del tempo. È lui che visita ogni paese alfine “di fermarne i destini”.
 
Celebrato come il dio creatore e dio della saggezza, esso è anche considerato come il signore delle acque dolci, dispensatore di fertilità

Vedere anche,

Mito della creazione arcaica AO 4153
Mito della creazione sumerica AO 6724
Mito sumerico “Enki e Ninma” AO 7036 

 
Esiste in effetti una tale divergenza di fondo tra i concetti di base dei racconti babilonesi e ebraici che un accostamento al semplice ma coerente testo di Genesi è inconcepibile.
 
“In principio Dio creò i cieli e la terra”

I biblisti sono unanimi :
Questo primo versetto della Bibbia
evoca un atto distinto da quelli che saranno compiuti durante i sei giorni
della creazione.
 
Genesi non insegna che l’universo
sia stato creato in un breve periodo
e in un tempo relativamente vicino a noi.
 

“In principio Dio creòb i cieli e la terra”  

- Genesi 1:1  
 
 

 La Bibbia non sostiene l’idea creazionista secondo la quale l’insieme della creazione materiale sia stata completata in sei giorni di 24 ore.

 
L’universo materiale è descritto come un’espressione dell’energia dinamica della grane Fonte della vita (Salmo 36:9). La Bibbia non sostiene dunque l’idea creazionista secondo la quale l’insieme della creazione materiale sia stata portata a termine in sei giorni di 24 ore.
 
 
Peraltro Gesù Cristo, ‘l’abile operaio’ che era a fianco di suo Padre durante la creazione dei cieli e della terra (Genesi 1:26, Proverbi 8:22-31), credeva nell’esistenza della prima coppia umana.
 
“non avete letto che il Creatore, all’inizio, li fece maschio e femmina ?” – Matteo 19:4.
 
Egli precisa che Abele visse dalla ‘fondazione del mondo’ e lo descrive come il primo martire, vittima dell’intolleranza di suo fratello Caino. – Luca 11: 48-51.
 
Vedere anche
Pièce d’échecs (stanza degli insuccessi) : Adamo ed Eva  OA 3297
Sacrificio di Caino e Abele OA 4052

Adamo ed Eva   RF 1530   
Denon sala C
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 





Carte Chronologie Début du départementSceau cylindre de roi prêtreAntiquités EgyptiennesAntiquités Romaines Haut de page