Scopri
Ajoutez à vos favoris
Recommandez LB
il Louvre con la Bibbia
default.titre
default.titre
Iscrivetevi alla Newsletter !
www.louvrebible.org
Grande Sfinge. Il Nilo
Gli svaghi. Il Tempio
I sarcofagi,
La mummia
Il Libro dei Morti.
Gli dÉi
Antico e Nuovo Impero
La scrittura e gli scribi
Sala Campana
Sala dei Bronzi




 
Tilapia nilotica
 
E 13416
 
Sully sala 3 vetrina 2 (10 à 12)
 
Poiché accudisce i suoi piccoli
nella bocca e li espelle solo
quando sono sufficientemente
sviluppati, questo pesce venne
probabilmente considerato un
simbolo di resurrezione e
fu oggetto di numerose
rappresentazioni.

Tilapia,  simbolo di resurrezione

Il nome deriva dalla parola greca ichthus e dal monogramma IHS, emblema dei primi cristiani d’Egitto. Significa «Gesù Cristo, figlio di Dio Salvatore» : Iesous CHristos THeou Yios Soter
 
 
Catino con il
monogramma di Cristo
 

OA 4029


Richelieu 1er 


Corridor de Valence


Sala 5

ICHTUS e Monogramma IHS,
emblema dei primi cristiani d’Egitto

Gli scavi hanno rilevato tracce di questo pesce, segno della nuova fede e del Cristo Salvatore. Tuttavia, la Tilapia viene menzionata a più riprese anche nel simbolismo pagano dell’Antichità, spesso rappresentata in scene non acquatiche.
 
Un esempio di questa immagine, dipinta da un monaco sul muro della sua cella, viene conservata al Museo del Louvre. Si può chiaramente distinguere il pesce dominato da una croce. 
 
 
Rilievo con il pesce e la croce
 

MA 3034
 
 
Denon Entresol sala B
 
 
IV siècle dC


 
 
 
 

 





Carte Chronologie Antiquités OrientalesLe Grand Sphinx du musée du LouvreHâpy  et le jour de  AnAntiquités Romaines Haut de page